giovedì, febbraio 12, 2009

UNA VITTORIA DEL PROLETARIATO

l'unica - mi suggeriscono - di questi tempi. Ma non di poco conto, nonnò: ad aggiudicarsi il Primo ed Unico Premio della Calamity Farm in veste mitologica è infatti il gipunto, l'unico partecipante a non aver fatto le scuole alte, come le chiama lui stesso. Con la collaborazione, è vero, dell'amicae., a dimostrazione di due cose: una è che l'intellettuale, come insegna il marxismo-leninismo, ha da essere di supporto al giusto ruolo di guida affidato al proletariato in quanto classe (terza B?); la seconda è che le tesi di Nash, che si possono anche esprimere con "l'unione fa la forza" e quindi ricondurre anch'esse al marxismo, funzionano.

Insomma, alè ohoh alè ohoh,
il gipunto e l' amicae. li hanno azzeccati tutti e tredici. Con un ardito ripensamento del gipunto, che all'ultimo ha scelto la figura mitologica giusta
invece di quella sbagliata. A loro andrà l'ambito gioco tascabile "Maiali", con cui potranno sfidarsi tra loro o sfidare altri fortunati mortali in qualsiasi momento della loro esistenza, purchè sia un momento dotato di tasche.

Di seguito al post originale, quello che ha bandito il concorso, troverete tutti i commenti, nell'ordine in cui sono stati ricevuti: vi consiglio di leggerli che sono ghignosi e interessanti. Alcuni anche misteriosi: perchè la gallina dietro lo steccato è nettuno? non lo sapremo mai, temo.


E dato sì che mi sono divertita un casino (ma senza l'aiuto della razionalità del KGgB non sarei mai riuscita a districare il delirio dei vostri commenti) vi meritate almeno un po' di nominesciòns, come promesso.


La prima va ovviamente al primo: che, come anticipato ieri, si è svegliato prestissimo per produrre un ordinato elenco di nomi. Costui è un misterioso Mario l. , che ci è molto simpatico per il suo autoironico understatement: purtroppo, anche con la correzione a posteriori, il suo punteggio è risultato 10, ma qui si spera che continui a seguirci e a commentare anche altri tipi di post.


Un punto di più ha fatto l'Uomo-kiwi, ma la nominescòn se la becca per aver scovato - e proposto come soluzione - tale Ampelo, echiccaz'è?
Anche il gipunto in verità nomina un Alfito, ancor più ignoto, ma ne prende le distanze e si capisce che l'ha cercato su wikipedia per confondere le acque.

Lanessie e la Gia hanno fatto anche loro undici: della seconda si segnala l'aver pensato ad Asclepio (o Esculapio, dio dei medici) e il suo serpente, un'ipotesi suggestiva per lo stecchino- saetta che ci piacerebbe aver pensato noi. Lanessie, invece, si merita un sorriso per aver messo tutti i nomi sulla ruota di Bari: che detta così forse non è una gran battuta, ma è una delle non poche ghigne che mi sono fatta leggendovi.

Per la Fede, cui bisogna dare atto della sfida all'ostracismo aziendale, credo, c'è una nominesciòn proposta dal KGgB "alla donna che ne ha cannati di più": ma con contributi decisamente originali, come Lacoonte e "Diana ma senza luna", oltre alla già citata gallina dietro dietro lo steccato.

A Stakanov va la palma della partecipazione più ricca di suspence: un solo nome per ogni commento, senza contare correzioni e smentite a sè stesso. Alla faccia della lombarditudine, che esce ampiamente sconfitta (da due parti, che anca chinchinscì... neh?) da questa singolar tenzone, evviva.

Sissìssì, signori, appena possibile la Calamity produrrà un altro quizzone, non fosse altro che per dare un dispiacere a brunetta.

e grazie a tutti voi, egregi (che, come mi insegna il KGgB viene dal latino "ex-grege" o giù di lì e significa "fuori dal gregge": e chi più di voi e dei Monty Python? )


Ed ecco l'elenco giusto, se non avete la pazienza di ricavarlo dai commenti:
Narciso con lo stagno di prammatica
Venere che nasce dalla spuma del mare
Aracne, sopra il ditale che simboleggia la tela, e sotto il ragno
Bacco, con l'uva e due botti
Demetra, dea della fertilità, con il fusillo ricavato dal grano
Marte, con scudo e lancia già di San Rospo: ma guerriero era e guerriero è anche qui.
Mercurio, protettore anche dei viaggiatori, con la valigia. è in alto perchè ha le ali ai piedi
Giano bifronte: Castore e Polluce non avrebbero ragione di darsi le spalle. e, come ha notato l'uomo-kiwi, nelle spieghe era detto che la coppia era una sola
Dedalo e Icaro, appunto
Zeus: provate voi a fare una saetta con uno stecchino...
Vulcano o Efesto, nel suo cratere pieno di roba bruciacchiata; e i lettori attenti potevano avere un suggerimento qui
Eros o Cupido, con tanto di cuoricino
Crono, of course.

3 commenti:

la fede ha detto...

io però vorrei sottolineare il balzo logico che mi ha condotto all'ardita interpretazione di Orfeo ed Euridice! Ci stava un sacco, eh, che il maiale fosse negli inferi imprigionato col rospo orfeo che lo guarda amoroso pronto a salvarlo! :))

ho riso mezz'ora leggendo i commenti, i miei colleghi erano quasi preoccupati :))

puntoggi ha detto...

ciao, sono passato di qui per caso. ci sono novità?

:-D

P.S. ma il grandissimo mario, lettore perlopiù silente, si è fatto avanti!!! grande!
gufozzo, vai a visitare il suo bloggo (lo trovi lincato al mio) e preparati alle ghigne! StranoMario tutta la vita!

Mario l. ha detto...

Il puntoggi è anche troppo generoso, ed è vero sono lettore soprattutto silente. Ma stavolta mi sembrava di avere capito i nomi..
Umpf...
Comunque sto preparando lo speciale sul romanticismo comodo di San Valentino sul mio blog. Con un po' di fortuna dovrebbe essere divertente...
:-D