domenica, febbraio 15, 2009

E, INFINE


Scusatemi tutti se a) intervengo ancora su questo argomento b)non vado indietro a rileggermi il dibattito in tutte le sue fasi.
Sarà perciò possibile che a) annoi qualcuno b) dimentichi qualcosa, ma appunto perdonatemi a monte.


Che ci ho da fare un paio di considerazioni, tipo a), b) e c) che sono già tre, ma fors'anche diventeranno quattro. E poi basta, giurin giurella.

A) la Talpa c'ha ragione, io non casso nessuno che non sia a) un nemico di classe b) un comprovato figlio di, ma tanto. Nella mia vita ho odiato una sola persona, figuriamoci se posso scatenarmi contro la Talpa, che il massimo che fa - e, devo dire, con me in termini più che accettabili e spesso di gentil pensieri - è mandare qualche mail ed esagerare nella lunghezza dei commenti.

Anche non fosse così, mi pare un assoluto controsenso stare su internetto e poi dire a qualcuno "sparisci": ed è un bel po' che il problema di frequentarsi in altro modo non si pone neppure, da nessuna delle due parti, no?

D'altro canto, credo che il brother abbia, nei commenti, fatto del suo meglio per spiegare alla Talpa il significato di "mollaci" e che questi invece insista nel non capirlo, attirandosi vieppiù sbuffi o peggio. Ma, per quanto la pedanteria e la puntigliosità urtino anche me, devo dire che essere processati pubblicamente a distanza di mesi dai fatti con un pretesto del tutto gratuito, non contribuisce a migliorare il carattere e l'appeal di nessuno.


B) la Questione Etica, ammesso che di questo si tratti, mi pare molto ben riassunta
dal brother che accenna anche a quello che a me sembra un punto importante: e cioè che nel caso specifico motore dell'indignazione sembra essere più l'antipatia che l'etica. Mi sembra infatti che noi tutti si trascurino casi analoghi presenti nei dintorni della comune-ty (o fors'anche al suo interno) in cui nessuno si è sognato di indignarsi allo stesso modo. Attenzione, ho detto analoghi e non uguali, e ammetto che le differenze contino: ma mi pare brutto e strumentale che si passi dalla reazione positiva per alcuni allo scandalo più feroce per altri. Ecchecazzo, un po' di misura e di equità...

C) La Compagna fa mille considerazioni interessanti e intelligenti, che dimostrano quanto poco fosse sprovveduta: o meglio, quanto lo siamo tutte/i in determinati casi, indipendentemente dai sei mesi prima o i sei mesi dopo i diciott'anni. Ammette, com'è abbastanza ovvio, che la "garanzia" della Comune-ty abbia influito, in positivo, sulla storia così tanto in questione oggi.
Ma non è questo il punto: il punto è se la Talpa se ne sia "approfittato". Se, come dice l'amicae., se ne sia servito per "intortare" la Compagna: io credo che questo sia un ragionamento che, fatto a posteriori e a freddo, serve solo a sminuire l'intelligenza della Compagna più ancora che l'etica della Talpa, e che contraddice in pieno mille discorsi di rivendicazione fenmninile/sta della propria sessualità etc etc che non credo di dover riassumere qui.
Da quando la minorità anagrafica conta così tanto in questo senso? Scusate se ribollo, ma appartengo a quella fortunata generazione per cui amore e sesso contavano in sè e, una volta superata la soglia della pedofilia, non esisteva scandalo. Nè rotule spezzate. Non che sia facile, neppure per me, attenersi sempre a questo principio: ma credo che sia sano ricordarselo.

E, comunque, credo che se ci si pone il problema di non intortare i più giovani fra noi, si debba porselo in modo globale: che spesso le fate madrine corrono il rischio di condizionare la vita altrui ben di più dei Barbablù, come insegnano le fiabe con le loro scarpette perse all'ora che vuole la madrina, mentre Barbablù fa una brutta fine senza bisogno di interventi esterni, basta una tipa un po' più furba.

D) perchè mi sto rompendo le balle perfino io che scrivo, e quindi mi immagino voi. Ma perchè la cosa più importante mi pare questa: la discussione sulla comune-ty, sui suoi valori, sulla sua labile ma precisa appartenza e il suo comportamento, è divergentemente geniale, com'è ovvio, e potrebbe continuare ben oltre il casus belli.
E ci voleva, prova ne sia il brother stanato che ha fatto così piacere a tutti noi leggere, finalmente.

Ma, mi chiedo: a proposito di valori, siamo sicuri che tirar fuori dal cappello, a freddo e senza provocazione, un "nemico" contro cui coalizzarsi, sia una bella cosa?
Io sono sicura di no, e anche per questo mi sono dissociata con decisione, e l'avrei fatto anche se il mio giudizio nei confronti dell'operato della Talpa (o della sua simpatia, o del suo cane, o del suo calzino) fosse ben più feroce di quello che è.

Io non ci sto, a dimostrare che siamo uniti "contro"; anche se il contro è contro così così, o con i distinguo o con il se fossi. Il capro espiatorio, per quanti torti possa avere, non mi piace come figura, meno che meno se io sto dall'altra parte.
E le caccabombe, amicae., possono essere divertenti, provocatorie, azzeccate, forse perfino giustificabili: ma, come dice il loro nome, difficile poi evitarne gli schizzi.


Certo, magari ideologizzo troppo, e d'altronde concordo con tutti che è è ormai l'ora di chiudere questo peregrino dibattito: ma secondo me dovremmo pensarci, non credete? Che è così facile scivolare dalla parte sbagliata, di questi tempi..
.

8 commenti:

e. ha detto...

Io ripeto ancora una volta. E mi sento di farlo, che magari alla Compagna ci può venire un dubbio, che io non metto in discussione la sua libertà di scelta, nè la sua maturità nel gestire le cose nè qualsiasi altra cosa riguardi lei.
Anche se a te ti sembra di sì io ci tengo proprio a dire di no. Proprio il puntoccì io non sono d'accordo neanche un po'.
Potrei scrivere un post sul perchè non sono daccordo neanche un po', ma evito. Ma anche lo sottolineo. Il piunto C no. Il punto C io non la penso così.
E mi sta anche un po' antipatico.
Per il resto io credo che, su questa faccenda, si sia parlato abbastanza. Ognuno ha detto quello che pensa, come è giusto che sia, in una faccenda che è rimasta sotterranea per troppo troppo tempo. Comunque, credo, se ne doveva discutere, al di là del casus belli.
Ci sarà utile per tutte le millemila prossime volte. Perchè io penso che non è tanto un discorso sull'appartenenza. Che lascia un po' il tempo che trova, i confini sono labili.
Il titolo vero, secondo me, del discorso credo sia: la comune-ty è un territorio di caccia? Se sì quanto, come? E con quali regole?

lastreganocciola ha detto...

amica biancanev-e. :-) , i tabù sono stati inventati apposta perchè dato un gruppo qualsiasi di maschietti e femminucce è sommamente improbabile che essi si considerino tutti, del tutto e per sempre, neutrali - diciamo così - l'uno/a per l'altra/o.
Io non credo che ci siano territori di caccia o riserve, credo che ci siano robe molto umane e basta. E che gli steccati comunque servano a ben poco.

e. ha detto...

Ah, se ci avessi un altro marito, amica mia, sarei felice di prenderti in parola :-)))))))))))

lastreganocciola ha detto...

Kosa ha che non va, in qvesto?

e. ha detto...

:-D

kiri ha detto...

dunque: sono mancata per qualche giorno e non so cosa mi sono persa... vedo post lunghissimi e non capisco niente!!! Come quando uno capita in mezzo a una conversazione e non riesce a coglierne il filo. Ma la cosa peggiore è che, azz, il quizzone è venuto fuori proprio mentre non c'ero, porcogiuda.

lastreganocciola ha detto...

@ eh, sì, kiri, questa volta abbimao fatto come i peggiori quotdiani, che se ti perdi l'inizio è finita. Tutto ha vauto originie da un commento sul blog di Nessie, ma insomma non ti sei persa molto :-)
E c'è un altro quizzone in preparazione, potrai recuperare.

e.talpa ha detto...

Ciao,
avrei forse potuto risponderti x mela (ma le buone maniere prevedevano che una risposta dovesse esserci)? è che vi ho mollato per una settimana, come faccio (l'ho già detto? :D) da più o meno un anno, quest'ultima volta causa trasferta. E ho letto il post a distanza di una settimana.

Vorrei dire un grazie, ma sarebbe fuori luogo (ontologicamente, umanamente invece mi sento in debito) ché so che hai scritto quel che pensi; quindi mi limiterò ad un altro commento: ommioddioIlCuginoOdoardoNoooooo :D :D