lunedì, marzo 23, 2009

IT'S A LONG WAY TO TIPPERARY



Invidiosissima del KGgB e della sua gita scolastica a Dublino, la Calamity Farm ha organizzato, quatta quatta, il suo viaggetto nella terra dei quadrifogli.

A bordo di un pullmann dismesso - come testimonia la scritta sulla fiancata - gli abitanti della Calamity non mancano di espletare le tradizionali attività da gita: chi si sbaciucchia nelle ultime file e chi si è già rollato un cannone più grande di lui.
Cosa facciano gli altri è meno definito, ma basti il dato dei capelli dritti dell'autista.

I voli scelti dalla Calamity sono molto, molto low cost, ma basteranno per attraversare quel fazzoletto di mare, al di là del quale li attende il leprechaun, con la sua pentola d'oro ai piedi dell'arcobaleno. E, naturalmente, la Guinnes.

6 commenti:

la fede ha detto...

:D:D:D

Anonimo ha detto...

bellissimo!

:-)

Anonimo ha detto...

adorabili

^_^

kiri ha detto...

ecco, io mi contenterei del bus che ha visto tempi migliori e del volo low low cost pur di fuggire dal tran tran e dallo sbattimento. Grazie, anche per oggi ho avuto la mia dose di poesia

amber ha detto...

ma è meraviglioso!!! :-D
(tra l'altro, vuoi mettere la calamity al posto delle orride compagne di gita dell'altra classe??? :D)

lastreganocciola ha detto...

grazie a tutti, gentili fansoni. e,amber, nella prossima gita della calamity ce la metto, l'"orrida altra classe" :-)