giovedì, dicembre 04, 2008

TIE' !



mi è stato donato un augurio carino e irriverente, che potete ammirare già operante sulle pareti del mio studio, pur in attesa di una cornice.

Per essere atea, sto mettendo insieme un pantheon d'eccezione - hanno perfino acceso una candela per me a betlemme, certi Ulivi hanno dolci pensieri - e non sembri che io ci scherzi su, chè ne apprezzo ogni singola presenza e soprattutto intenzione.

5 commenti:

e. ha detto...

Nuuuu!!!! Ma veramente c'è il cazzeggio libero su queste cose???? Vince chi si vota al santo più ridicolo? Noncisfidarenoncisfidarenoncisfidarenoncisfidare....

lastreganocciola ha detto...

nonnò, amica e. , forse ho sbagliato il tono del post: non ho nessuna intenzione di cazzeggiare su questo argomento.
Non perchè siano santi o fanti, ma perchè so che chi mi dice/fa queste cose dove c'entra il sacro le fa credendoci, e in genere pur sapendo che io invece non ci credo. Poi ognuno ci mette anche la sua ironia o meno, ma questa è altra cosa.
E allora non volevo essere retorica e lacrimevole, ma ho pensato che, dopotutto, non cambia molto se qualcuno le chiama "energie positive" e qualcun altro "preghiere", se entrambi mi dimostrano il loro affetto mandandole a (su, per ) me.

kiri ha detto...

il punto non è credere o no, ma trovare quello che fa star bene, e se poi significa mettere insieme anche cose diverse fra loro - chessò, angeli e meditazione buddista - o addirittura lontanissime da tutto quello a cui ci siamo abituati per tutta la vita... chissenefrega!

lastreganocciola ha detto...

giusto, kiri, hai colto il punto. e anche gli accostamenti :-)

e. ha detto...

Umpf...e io che già sognavo San Giovanni Rotondo :-))))